fbpx

Come scegliere un rivestimento in ceramica e come mantenerlo in buono stato? Ecco i consigli

Come scegliere un rivestimento in ceramica e come mantenerlo in buono stato? Ecco i consigli

rivestimento in ceramica

Sono tantissime le persone che desiderano inserire un rivestimento in ceramica nei propri ambienti domestici e/o lavorativi. Questo accade perché abbiamo a che fare con un materiale senza tempo, un evergreen dell’arredamento e del design, che conquista tutti quanti a prescindere dall’età. Questo materiale è l’ideale per chi desidera avvalersi di un rivestimento bello e duraturo, resistente e capace di offrire un tocco di personalità e di valore aggiunto all’ambiente.

Se pensate che un rivestimento in ceramica sia perfetto anche per la vostra casa o per il vostro immobile aziendale, continuate a leggere. Vi daremo alcuni consigli che vi aiuteranno a scegliere l’opzione migliore in ogni stanza e a far durare il rivestimento nel tempo.

La ceramica e le caratteristiche da non sottovalutare

Prima di darvi i suggerimenti per la scelta, ci teniamo a parlarvi un po’ della ceramica. Anche conoscere più a fondo il materiale potrà aiutarvi a prendere la decisione più ottimale per voi, analizzando ogni dettaglio con una maggiore consapevolezza.

Con questi presupposti, dovreste sapere che una delle principali peculiarità della ceramica è la sua durezza. Quest’ultima è il risultato di tutte quelle reazioni che avvengono durante la fase di cottura. Le giuste temperature permettono infatti di compattare efficientemente la struttura di ogni piastrella in ceramica. Proprio per questi motivi, una mattonella di questo genere si rompe difficilmente, può sopportare carichi elevati e non si deforma.

Nonostante questo, la ceramica rimane comunque un materiale fragile, al quale dobbiamo prestare attenzione soprattutto durante la posa. Quando si opta per un rivestimento in ceramica, si devono dunque scegliere piastrelle di qualità e bisogna affidarsi ai professionisti del settore. Gli esperti possono applicare le piastrelle alle pareti e ai pavimenti nel modo giusto, evitando danni e similari criticità.

La ceramica non teme il contatto con l’acqua e lo stesso vale per moltissime sostanze chimiche. È un materiale che garantisce una particolare resistenza meccanica, all’abrasione, al gelo (non tutte le tipologie di piastrelle) e agli sbalzi termici. Infine, è utile sottolineare che la ceramica si usura molto lentamente.

La ceramica è un materiale che garantisce elevati livelli di sicurezza

Come avrete compreso, scegliere un rivestimento in ceramica è un’ottima soluzione proprio perché abbiamo a che fare con un materiale funzionale e in grado di assicurare notevoli qualità. Dovreste sapere che si tratta dell’opzione ideale anche in termini di sicurezza. Infatti, nel campo delle pavimentazioni in ceramica, non mancano le finiture antiscivolo.

In tutti gli altri casi, è da sottolineare una funzionale resistenza al fuoco: la ceramica non si deforma neanche durante un incendio. Risulta più sicura rispetto ad altri materiali in quanto è resistente all’azione delle fiamme e a quella dei fumi e/o delle sostanze tossiche che possono essere emesse durante un incendio. In più, si tratta di un materiale che di per sé non alimenta le fiamme.

Oltre a questo, è utile considerare che le piastrelle ceramiche fanno parte della categoria degli isolanti elettrici, proprio perché i loro livelli di conduttanza elettrica sono molto bassi. Per tutti questi motivi, in tante occasioni e per tanti contesti è consigliabile prediligere un pavimento e un rivestimento in ceramica. Questa soluzione è ottimale per diversi tipi di ambienti civili, commerciali, industriali, etc.

Le caratteristiche dei migliori rivestimenti in ceramica: la valutazione per la scelta

Insomma, la ceramica ha tante ottime caratteristiche. Non siete d’accordo? Perciò, fate bene a sceglierla per la realizzazione dei rivestimenti dei vostri immobili. Tuttavia, è importante ricordare che non tutti i rivestimenti sono eccellenti come si potrebbe pensare. Prediligere un prodotto di elevata qualità è ciò che consente di ottenere il meglio su tutti i fronti.

Pertanto, oltre a valutare l’estetica, quando si sceglie un rivestimento in ceramica bisogna verificare che il lotto di piastrelle garantisca:

  • Una serie di piastrelle regolari, e quindi della stessa misura e dotate di una planarità praticamente impeccabile.
  • La mancanza di curvature anomale e difetti come fratture, ritiri o devetrificazioni di smalto, disuniformità, punti e macchie, irregolarità nelle decorazioni, bolle, accumuli di smalto, etc.

I migliori rivestimenti in ceramica non deludono mai sotto questi punti di vista. Quindi scegliete un prodotto che possa assicurare elevati livelli di qualità. Anche qui, affidarvi agli esperti del settore sarà un’attitudine che potrà fare una positiva differenza.

Altri consigli per la scelta del rivestimento in ceramica: la tipologia di piastrelle

Oltre a valutare il lotto, bisogna assicurarsi che il modello scelto vada bene per l’ambiente in cui si desidera realizzare il rivestimento in ceramica. Infatti, esistono diverse tipologie di piastrelle. Alcune sono più adatte per il bagno e la cucina, e altre per le altre stanze della casa. Alcune sono ottimali per l’outdoor, mentre altre sono valide solamente per l’implementazione al chiuso.

rivestimento in ceramica

Entrando nel dettaglio, dovreste sapere che le piastrelle più porose sono adatte per gli interni, ma non per il bagno e la cucina, in quanto possono assorbire una notevole quantità d’acqua. Quelle più compatte e meno porose, invece, garantiscono un basso assorbimento di acqua, rivelandosi più ottimali per gli ambienti interni, come bagno e cucina, e per l’outdoor. Le piastrelle più compatte sono anche quelle più resistenti al gelo e agli sbalzi termici.

Ogni ambiente ha il “suo” rivestimento in ceramica…

In base a quello che abbiamo detto, è chiaro che ogni ambiente ha il “suo” rivestimento in ceramica. Quindi è opportuno scegliere con attenzione e valutare bene il tipo di piastrella prima di procedere con l’acquisto. La cosa migliore è puntare sui prodotti esplicitamente proposti per l’outdoor o l’indoor, a seconda delle proprie esigenze. Questo potrà evitare ad esempio di ritrovarsi con un materiale troppo poroso in un ambiente esterno, che rischierà di usurarsi in fretta e/o di rompersi per via degli sbalzi termici.

L’estetica? Sì, è importante!

Chiaramente, avervi dato questi buoni consigli non significa affatto che l’estetica e il design delle piastrelle debbano passare in secondo piano. Al contrario, per rimanere soddisfatti della propria scelta è sempre consigliabile avvalersi di un prodotto di qualità, che però sia anche bello e in grado di soddisfare i gusti personali. Perciò, valutate con attenzione ogni dettaglio, anche da un punto di vista estetico.

Non dimenticate, però, di scegliere un rivestimento che sia coerente con tutto il resto, dall’architettura all’arredamento dell’ambiente. Si suggerisce inoltre di creare continuità tra le varie stanze e persino tra la parte interna e quella esterna all’immobile. A volte si vogliono realizzare ambienti differenti in tutto e per tutto. Tuttavia, con il tempo, il colpo d’occhio e la mancanza di coerenza e continuità potrebbero stancare e persino scaturire una sorta di inquietudine per chi abita o lavora nell’immobile in questione.

La manutenzione di un rivestimento in ceramica

Una volta scelto il rivestimento ideale, non dovrete mettere in secondo piano la manutenzione della superficie in oggetto. Dare le giuste attenzioni alla ceramica significa ottenere il massimo in termini di durabilità, bellezza, funzionalità e resistenza. In caso contrario, tutte le caratteristiche che abbiamo visto finora potranno venir meno in un minore arco di tempo.

Fortunatamente, la ceramica non è difficile da curare come potrebbe essere il legno o il marmo. Per mantenere in buono stato questo tipo di rivestimento, è importante però evitare che lo stesso venga urtato con oggetti appuntiti o molto pesanti. È buona norma inoltre applicare i feltrini sotto sedie, tavoli e mobili di altro genere. In più, è fondamentale eseguire sempre un buon lavaggio della superficie.

La pulizia della ceramica

Per pulire correttamente il materiale in oggetto, è fondamentale utilizzare detergenti non troppo aggressivi. Si possono prediligere prodotti neutri o specifici, sia per la pulizia profonda che per la pulizia ordinaria. Chiaramente, quando si tratta di un pavimento in ceramica, i lavaggi dovranno essere più frequenti. Per quanto riguarda il rivestimento delle pareti, invece, si potranno eseguire delle operazioni di pulizia periodiche.

In genere, tutte le piastrelle in ceramica sono facili da pulire. Esistono acidi per la pulizia profonda e altri tipi di prodotti utili per trattare la muffa o il calcare. Tuttavia, la maggior parte delle volte basta usare un detergente comune per ottenere un risultato ottimo. In presenza di macchie ostinate, spesso è meglio affidarsi ai professionisti piuttosto che optare per il fai-da-te. Questo è dovuto al fatto che molti prodotti e trattamenti specifici sono aggressivi e difficili da usare.

Per quasi tutti i tipi di piastrelle si possono utilizzare saponi naturali, aceto, bicarbonato di sodio, spugne morbide, moci e panni in microfibra. Seguendo questi piccoli accorgimenti, si potranno salvaguardare per molto tempo le funzioni tecniche ed estetiche del rivestimento in ceramica scelto.

Affidarsi ai professionisti del settore è sempre la scelta giusta

Insomma, un rivestimento in ceramica è un’ottima soluzione per ogni ambiente. Tuttavia, è importante selezionare prodotti di qualità, eseguire una posa precisa e attenta, per poi occuparsi della pulizia periodica della superficie.

In tutto questo, come accennato più volte, affidarsi ai professionisti è una scelta che può fare la differenza. Infatti, queste figure professionali possono aiutare durante la selezione delle piastrelle, consigliando i prodotti migliori in base all’ambiente in cui si andrà a realizzare il rivestimento. In seguito, potranno garantire un’ottima posa delle stesse. Tutto questo permette di avvalersi di un rivestimento in ceramica esteticamente bello, di facile pulizia e in grado di assicurare una maggiore durabilità.

Per la realizzazione di rivestimenti di qualità, contattate il team di ResinSystem Italia. Potremo proporvi soluzioni interessanti, diversificate e personalizzate in base alle vostre specifiche esigenze e preferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *