fbpx

5 consigli per scegliere il pavimento (e non solo)

5 consigli per scegliere il pavimento (e non solo)

La scelta del pavimento può trasformarsi in una vera e propria impresa, soprattutto se non si parte con il piede giusto e, più precisamente, con le consapevolezze giuste! Proprio per questo motivo, oggi vi proponiamo un piccolo vademecum suddiviso in cinque consigli semplici ma molto utili. Successivamente, vi mostreremo quali sono le opzioni migliori che potrete valutare per scegliere il pavimento ideale per voi. Cominciamo subito!

1. Il primo passo? Valutare esigenze e preferenze

Avere le idee chiare è importante in qualunque situazione, anche quando si tratta di selezionare una pavimentazione adatta al proprio immobile. Perciò, prima di iniziare la ricerca, fate una lista di esigenze e preferenze

  • Quali materiali e colori preferite?
  • Per quale stanza o quali stanze serve il pavimento?
  • Avete qualche esigenza o preferenza particolare (es. desiderate un effetto spatolato o una superficie antiscivolo)?

Rispondere a queste domande può aiutare a capire cosa si desidera e, soprattutto, a comunicare ottimamente con il professionista che verrà scelto per eseguire il lavoro. Anche lui potrà comprendere meglio cosa fare per soddisfare le specifiche necessità, nonché capire quali soluzioni proporre.

2. Lo stile di arredamento scelto è un’ottima guida

Per scegliere il pavimento ideale, è utile seguire lo stile dell’arredamento scelto o comunque quello che si andrà a selezionare. Immaginare la nuova pavimentazione al fianco degli arredi potrà aiutare a fare la scelta più giusta. Quando si può, accostare una mattonella o un listone di pavimento ai mobili può rivelarsi un’ottima idea.

3. La continuità è la parola d’ordine

È chiaro che la soluzione migliore è sempre creare una continuità con tutti gli ambienti annessi. Pertanto, qualora non fosse possibile avere tutte le pavimentazioni uguali all’interno dello stesso immobile, sarebbe consigliabile cercare una tipologia di pavimento similare a quello già presente. La continuità evoca un senso di ordine e dona un carattere univoco agli ambienti. In termini di design, questa è sicuramente la strada più giusta da prendere.

4. Prima della scelta, bisogna prestare la dovuta attenzione ai dettagli…

scegliere il pavimento

Per scegliere il pavimento come si deve, non dimenticate di valutare attentamente le specifiche tecniche del prodotto scelto. È duraturo? È di qualità? Si tratta di un materiale resistente?… Una piccola analisi è sempre necessaria prima di fare un acquisto definitivo.

5. Il pavimento giusto… nel posto giusto!

Infine, come ultimo suggerimento da non sottovalutare, vi diciamo questo: ogni pavimentazione ha le sue peculiarità e può risultare più o meno adatta ad un determinato contesto. Pertanto, prima di comprare, bisognerà assicurarsi che il pavimento selezionato sia quello giusto per l’ambiente in cui andrà posato. Per intendersi, negli ambienti outdoor potranno essere necessari dei materiali molto resistenti e magari dotati di determinati trattamenti in base alla specifica collocazione.

Allo stesso modo, in cucina e in bagno servirà una superfice idrorepellente e tutt’altro che delicata. Queste caratteristiche potranno facilitare la pulizia degli ambienti e aumentare la durabilità del pavimento stesso. Per evitare errori in questo senso, potrà essere utile scegliere il pavimento ideale avvalendosi del supporto e dei suggerimenti di un professionista del settore.

Come scegliere il pavimento ideale? Valutando le pavimentazioni più amate!

Dopo avervi dato alcuni consigli utili per scegliere il pavimento nel migliore dei modi, è importante sottolineare che sul mercato sono presenti diverse tipologie di pavimentazioni. In genere, la scelta ricade sul gres porcellanato, sul parquet e sul cotto.

Le piastrelle in ceramica che andavano molto di moda prima del boom del gres porcellanato, vengono scelte principalmente per il rivestimento delle pareti di bagni e cucine. Andiamo a conoscere più nel dettaglio le varie soluzioni da poter considerare quando si tratta di scegliere il pavimento per i propri immobili.

Le caratteristiche del gres porcellanato

Il gres porcellanato è sicuramente una delle soluzioni più ottimali e più apprezzate. Infatti, abbiamo a che fare con un materiale duraturo e resistente, che non costa molto ma che propone comunque elevati livelli di qualità e un notevole impatto estetico.

Risulta molto apprezzato soprattutto perché è altamente personalizzabile: attualmente, sul mercato possiamo trovare il gres effetto pietra, effetto legno o reso simile ad altri materiali. In altre parole, questo tipo di pavimento “imita” alla perfezione altri materiali, rivelandosi più economico e meno delicato (è una delle pavimentazioni più resistenti in commercio).

Oltre al gres porcellanato, esiste il gres rosso, che si presenta però come una soluzione meno diffusa. Entrambe le versioni possono proporre superfici levigate, smaltate o non smaltate. Le pavimentazioni in gres smaltato sono le più semplici da curare. Infatti, non assorbono i liquidi e non risultano porose. Questo riduce il rischio di macchie e altre problematiche similari. A parte questo, però, il gres si rivela un materiale ottimo in ogni caso e in ogni sua forma.

Il parquet con i suoi pro e i suoi contro

Il legno è una scelta favolosa, che quasi tutti ammirano e vorrebbero nei propri ambienti domestici e/o lavorativi. Tuttavia, come si dice… “tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”. Infatti, la maggior parte delle persone, anche se desidera il parquet, alla fine opta per altre soluzioni.

Questo accade perché questa pavimentazione è più costosa rispetto a molte altre e, soprattutto, è delicata e necessita di più cure e manutenzione. Si devono inoltre usare prodotti appositi ed eseguire dei trattamenti per ripristinare l’aspetto del legno ogni qualvolta se ne presenta il bisogno. In più, se esiste il gres porcellanato effetto legno, che è meno costoso e più resistente, perché si dovrebbe scegliere la soluzione più complessa e dispendiosa?

Nonostante tutto questo, il parquet risulta ancora una scelta molto ambita, adatta alle camere e capace di donare calore agli immobili. Garantisce un ottimale isolamento termico e validi livelli di isolamento acustico. Pertanto, potrete sicuramente valutare anche questa opzione ogni qualvolta dovrete scegliere il pavimento per i vostri ambienti.

È possibile scegliere tra il parquet tradizionale e quello prefinito. Il primo è realizzato in massello e viene venduto grezzo. Saranno poi i professionisti incaricati della posa del pavimento che dovranno occuparsi della levigatura e dei trattamenti necessari. Al contrario, il parquet prefinito è pronto per essere implementato negli ambienti: viene fornito già levigato e trattato.

Il cotto: ideale soprattutto per l’outdoor

Quando si tratta di scegliere il pavimento, il cotto è sicuramente una delle opzioni che si possono valutare. Si tratta di un materiale che viene preparato con argilla e acqua, grazie a specifiche lavorazioni e metodi di cottura. Al momento, sul mercato sono disponibili le pavimentazioni in cotto antico e quelle in cotto smaltato.

La prima tipologia è da sempre la più apprezzata, in quanto propone tutte quelle suggestive irregolarità sulla superficie e quell’aspetto affascinante tipico del materiale. Anche lo smaltato ha le medesime peculiarità, ma chiaramente lo smalto fa la differenza. Perciò, è tutta una questione di gusti!

In genere si predilige il cotto per le pavimentazioni outdoor, ma anche per i seminterrati e per gli ambienti arredati in stile rustico. Questo tipo di pavimento è molto comune nelle case di campagna: lo possiamo trovare dentro e fuori, e sta bene in entrambi casi. È perfetto al fianco di un bel camino!

Non solo gres, parquet e cotto…

Ad oggi, abbiamo un’altra interessante opportunità da prendere in considerazione: la resina. Questo materiale è unico nel suo genere e non viene più usato solamente in ambito industriale. I pavimenti e i rivestimenti in resina vengono implementati all’interno di immobili commerciali, in uffici e studi medici, negli ospedali e negli edifici pubblici.

Grazie ai progressi del settore, al momento è una soluzione molto quotata anche a livello domestico. Ma perché dovreste scegliere un pavimento in resina? Questa è una domanda che trova la risposta nelle mille peculiarità di questo materiale. La resina è:

  • atossica,
  • economica,
  • resistente,
  • sicura,
  • facile da pulire,
  • igienica,
  • altamente personalizzabile…

Chi ha bisogno di scegliere il pavimento per i propri ambienti dovrebbe sapere inoltre che questo tipo di pavimentazione può essere posata in tempi ridotti e richiede poca manutenzione. Quindi può essere implementata rapidamente negli ambienti e, volendo, se si cambia idea (ad esempio sul colore), può essere sostituita altrettanto velocemente.

Le tecniche e le tipologie di resina permettono di optare per diversi effetti, colori, finiture e decorazioni. Grazie alle numerose possibilità di personalizzazione, questi pavimenti possono diventare eleganti, moderni, originali, particolari e adatti alla personalità di chi decide di portarli nei propri ambienti!

Un’altra valida alternativa da considerare oltre alla resina

Chi deve scegliere il pavimento per i propri immobili dovrebbe considerare inoltre la bellezza del cemento. Grazie alle tecniche e alle strumentazioni attuali, questo materiale permette di creare superfici eleganti, lucide, spatolate e accattivanti.

Queste si presentano come l’ideale in moltissimi ambienti, domestici e non. Qualunque sia la vostra scelta, ricordate però che l’importante è sempre affidarsi ai professionisti del settore. In questo modo sarà possibile assicurarsi una resa ottimale e una pavimentazione bella e duratura, ma anche consigli personalizzati e soluzioni diversificate in base alle proprie esigenze.

È arrivato il momento di scegliere il pavimento per i vostri immobili?

Se dovete scegliere il pavimento più idoneo per i vostri immobili, tenete a mente i suggerimenti che vi abbiamo dato e valutate le opzioni che abbiamo trattato in questa breve guida. Per ottenere un lavoro ad hoc, potrete affidarvi al nostro team. ResinSystem Italia propone da anni la realizzazione di pavimentazioni in resina e in calcestruzzo, ma anche molto altro. Non esitate a scoprire le nostre soluzioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *