fbpx

Industrie alimentari e pavimenti in resina: l’unione fa la forza!

Industrie alimentari e pavimenti in resina: l’unione fa la forza!

pavimentazione industria alimentare in resina

I pavimenti in resina sono sicuri, resistenti, duraturi e igienici. Proprio per questo, si rivelano idonei persino per le industrie alimentari. Si presentano inoltre come ottimi impermeabilizzanti, possono essere puliti con facilità e propongono un’elevata resistenza all’uso di agenti chimici vari, che possono essere usati per le disinfezioni e le sanificazioni delle superfici.

Tra l’altro, non dobbiamo dimenticarci di aver a che fare con un materiale davvero innovativo che, attraverso particolari lavorazioni e cicli applicativi, può offrire numerose peculiarità e funzionalità in più. In questo modo, la resina può rispondere perfettamente alle specifiche esigenze dei lavoratori presenti all’interno dell’ambiente e alle necessità dell’industria nella quale verrà utilizzata per la realizzazione di pavimenti e rivestimenti.

In quali tipologie di industrie alimentari è possibile realizzare delle pavimentazioni in resina?

La resina risulta idonea praticamente in ogni tipo di industria alimentare e persino nei locali in cui non ci si occupa della produzione, ma bensì della somministrazione degli alimenti. È ottima in particolare negli stabilimenti in cui vengono prodotti cibi freschi, ma anche nelle strutture che si occupano di cibi a lunga conservazione e/o surgelati.

Grazie alle sue caratteristiche, un pavimento in resina può rivelarsi l’ideale all’interno di laboratori dove vengono lavorati e confezionati prodotti a base di carne, pesce e verdure, nei caseifici, negli oleifici e nelle cantine in cui viene imbottigliato il vino.

In alcune situazioni, queste pavimentazioni risultano perfette per gli allevatori (che comunque lavorano sia all’aperto che al chiuso) e per i produttori di mangimi zootecnici. Pertanto, ovunque siano presenti dei cibi e delle persone che lavorano, la resina offre versatilità, funzionalità, sicurezza, resistenza, pulizia ed elevati livelli di igiene. Ma andiamo ad analizzare nello specifico quali garanzie ci offre questo materiale.

 

pavimentazione in resina per industrie alimentari

Le caratteristiche dei nostri pavimenti in resina: perché si adattano all’impiego nelle industrie alimentari?

Nel settore alimentare, così come in molti altri ambiti industriali, è necessario seguire alcune specifiche direttive e rispettare le norme vigenti. A questo proposito, è utile sapere che le pavimentazioni in resina che realizziamo per queste tipologie di industrie, rispondono ampiamente ai requisiti richiesti dalle normative in materia di sicurezza e igiene HACCP. Nel contempo, vengono sviluppate seguendo le particolari esigenze del cliente in merito a funzionalità, utilizzi e ambienti.

Sicuramente, l’igienicità è una delle caratteristiche principali delle pavimentazioni in resina e si rivela inoltre un requisito fondamentale negli stabilimenti e laboratori in cui vengono lavorati e confezionati gli alimenti. Proprio per questo, sono tantissime le aziende che si avvalgono di pavimenti senza giunture (aree dove potrebbe facilmente accumularsi lo sporco, portando allo sviluppo di colonie di batteri) e facili da pulire che, per l’appunto, sono realizzati grazie a un materiale innovativo e sicuro come la resina.

Dobbiamo inoltre considerare che queste superfici sono impermeabili e resistono alle sollecitazioni meccaniche, all’aggressione da parte di sostanze oleose o chimiche, agli shock termici e ai continui cicli di lavaggio. Nonostante tutto, restano inalterati, offrendo durabilità e impedendo la formazione di cattivi odori. Infine, è possibile contare su una trama antiscivolo che rende le pavimentazioni in resina ancora più sicure per i lavoratori e ulteriormente idonee per le industrie alimentari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *