fbpx

Manutenzione dei pavimenti industriali, perché programmarla?

Manutenzione dei pavimenti industriali, perché programmarla?

I motivi di deterioramento delle pavimentazioni industriali risultano molteplici e quasi sempre connesse al tipo di utilizzo. I pavimenti industriali in calcestruzzo, infatti, vengono sottoposti a continue sollecitazioni non sempre compatibili alla loro destinazione d’uso per le quale erano stati progettati.

Uno dei punti deboli dei pavimenti in cemento sono i giunti di costruzione e contrazione, che per natura risultano più soggetti ad usura in considerazione del continuo transito di muletti e carrelli a ruote rigide, della presenza concentrata di carichi pesanti statici e dinamici o per la presenza di alte scaffalature i cui appoggi risultano concentrati proprio in corrispondenza di queste zone della pavimentazione. Quanto precedentemente indicato, in assenza di un progetto specifico, comporta anche la formazione di crepe, buche, avvallamenti, imbarcamenti e cedimenti differenziali. La perdita della planarità è un problema da non sottovalutare in ambito industriale e in tutti quei settori in cui la funzionalità e l’affidabilità di una superficie risulta essenziale per lo svolgimento delle attività.

Non meno importante risulta la problematica legata al distacco dei rivestimenti dal supporto dove il deterioramento dei giunti e la scarsa resistenza delle superfici, comporta la formazione di polveri, a discapito dell’igiene e della pulizia degli ambienti produttivi.

Detta problematica va ad incidere anche sulla salute dei lavoratori e in alcuni ambiti (alimentari, farmaceutici, etc.) anche al corretto svolgimento della produzione.

Altra considerazione molto importante, riguarda l’usura cagionata dalle irregolarità delle pavimentazioni ai mezzi di movimentazione, con inevitabile aggravio di costi per la manutenzione ordinaria e straordinaria.

In alcuni casi, tutto quanto precedentemente espresso, può essere acuito anche da una scarsa qualità della progettazione del pavimento stesso ma, nella normalità dei casi, sono le azioni meccaniche che comportano un fisiologico degrado delle pavimentazioni.

Nelle aree esterne si deve tener conto dell’effetto erosivo cagionato dagli agenti atmosferici, dal gelo e dall’umidità di risalita, mentre in determinati settori d’impiego anche l’aggressione degli agenti chimici, olii e muffe può influire sul deperimento delle superfici.

Che cosa fare? Nel programmare la gestione dei propri asset è fondamentale prevedere una manutenzione programmata delle pavimentazioni industriali, per assicurarsi di avere sempre superfici in ottimo stato di conservazione al fine di:

  • Tutelare la salute della forza lavoro;
  • Ottimizzare i processi produttivi;
  • Scongiurare il deterioramento repentino dei mezzi di movimentazione;
  • Contenere i costi per le riparazioni non programmate.

Ripristino di crepe e giunti dei pavimenti in calcestruzzo

Puoi affidarti a Resinsystem Italia SRL per la valutazione dei danni da usura presenti sui tuoi pavimenti in calcestruzzo. Esaminando attentamente le aree degradate, possiamo proporti la soluzione più appropriata per il ripristino.

Prenderemo in considerazione le crepe presenti sul pavimento in cemento e le loro caratteristiche, valuteremo lo stato di usura dei giunti e gli eventuali problemi di planarità. In base alle esigenze funzionali dell’area interessata, ti proporremo soluzioni di ripristino a base di cemento o resina.

Manutenzione pavimenti industriali

Riparazione rapida con resina

L’utilizzo della malta di resina è un’ottima soluzione per riparare rapidamente i danni presenti sulle pavimentazioni in calcestruzzo. Nella fattispecie il ripristino avviene mediante l’utilizzo di resine epossi-cementizie a cui vengono aggiunti additivi e fibre che ne aumentano la resistenza. In questo modo i pavimenti industriali resistono meglio alla compressione e all’abrasione e le zone ammalorate possono essere riparate in maniera celere e pertanto senza che il ripristino comporti rallentamenti che influiscano sul normale svolgimento delle attività della Committenza.

Rivestimento del pavimento in cemento con la resina

In alcuni casi, dove le caratteristiche delle pavimentazioni in calcestruzzo si rivelino inadatte al tipo di attività svolta sopra di esse e, a tal proposito, ciò comporti ripetuti interventi di manutenzione, può essere consigliabile realizzare una pavimentazione in resina, che può rapidamente essere posata sopra a quella preesistente. La peculiarità della resina è la sua elevata durabilità nel tempo. La resina risponde molto bene alle vibrazioni, sollecitazioni e compressioni dovute al transito di mezzi da lavoro. Il vantaggio più evidente è l’assenza di fughe che la rendono facilmente lavabile e pertanto ideale in contesti con elevati standard igienici come le aziende alimentari, farmaceutiche e camere bianche.

Vuoi programmare la manutenzione dei tuoi pavimenti industriali? Richiedici un preventivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *