fbpx

Parliamo della resina poliuretanica: di cosa si tratta?

Parliamo della resina poliuretanica: di cosa si tratta?

pavimento in resina poliuretanica

Sicuramente avete sentito parlare della resina poliuretanica più di una volta. Se poi siete alla ricerca di una pavimentazione per i vostri ambienti domestici o lavorativi, vi sarete più volte imbattuti in questa soluzione. Si tratta di un’opzione da non sottovalutare, sia in termini di funzionalità che per quanto riguarda l’estetica e la resistenza offerte dal prodotto.

Con questi presupposti, andiamo a vedere di cosa si tratta e quali sono le principali caratteristiche della resina poliuretanica. Conoscere meglio questo materiale vi permetterà di fare la scelta più giusta per i vostri immobili, assicurandovi elevati livelli di qualità e soddisfazione.

Le principali caratteristiche della resina

Se non conoscete la resina per pavimenti e rivestimenti, dovreste sapere che abbiamo a che fare con un materiale qualitativo e resistente. Propone tanti vantaggi soprattutto perché non costa troppo, ma al tempo stesso è in grado di durare nel tempo. È versatile e persino facile e veloce da posare.

Consentendo di creare pavimentazioni prive di fughe e giunture, permette di evitare cadute accidentali e assicura igiene e facilità di pulizia. I pavimenti in resina possono essere realizzati scegliendo tra diversi tipi di cicli applicativi e prodotti dalle caratteristiche differenti (resina poliuretanica, epossidica, acrilica, etc.). In questo modo, è possibile avvalersi di pavimentazioni dotate di caratteristiche distinte che, in alcuni casi, possono rivelarsi persino più accentuate.

Infine, non bisogna sottovalutare le innumerevoli opportunità di personalizzazione da un punto di vista estetico. Infatti, grazie alla tecnologia si può scegliere tra vari colori, finiture, effetti, decorazioni, etc. Per tutti questi motivi, attualmente la resina viene implementata non solo in contesti industriali, ma anche a livello civile e commerciale. In pratica, è una soluzione ottima per case, uffici, negozi, studi medici, centri commerciali, ospedali, laboratori, officine e industrie di vario genere.

La resina poliuretanica: entriamo nel dettaglio

Quelle che abbiamo visto finora sono le caratteristiche generali della resina. Però, come dicevamo, esistono differenti varianti di questo materiale e ognuna di esse vanta determinate peculiarità, che la rendono più o meno adatta ad un determinato tipo di contesto.

A questo proposito, è utile sapere che il poliuretano è un materiale sintetico usato in molti settori ed è presente sul mercato in diverse tipologie. Viene usato in forma elastica per sostituire la gomma e in forma rigida e flessibile per numerosi campi d’applicazione. Il poliuretano è utilizzato spesso anche per la realizzazione di schiume dalle proprietà isolanti, molto usate nell’ambito dell’edilizia.

Nel caso della resina poliuretanica, questo materiale viene appunto unito alla resina, dando luce ad un prodotto altamente flessibile e resistente. Anche in questo caso abbiamo a che fare con un elemento molto apprezzato in campo edile, in particolare per quanto riguarda la realizzazione di pavimenti e rivestimenti industriali, commerciali e civili.

Le caratteristiche della resina poliuretanica

Oltre alle caratteristiche che abbiamo elencato nei precedenti paragrafi, è importante sottolinearne altre, in quanto sono proprio queste che ci portano a scegliere più volte la resina poliuretanica per portare a termine le nostre realizzazioni.

In primo luogo, dovreste sapere che si tratta di un prodotto che si applica facilmente e rapidamente anche a basse temperature e su vari tipi di superficie esistenti. In seguito, si indurisce velocemente, garantendo una notevole flessibilità ed elasticità nel lungo termine. La resina poliuretanica è molto resistente agli urti, all’abrasione e alle temperature elevate. Si propone non solo come la base di una valida pavimentazione, ma anche come un perfetto rivestimento. Questo è dovuto alle sue eccellenti proprietà idrorepellenti e dielettriche, e persino alla sua resistenza ai raggi UV. Tutte queste caratteristiche sono senz’altro da non sottovalutare e possono essere ottimizzate aggiungendo al prodotto di base particolari componenti e/o indurenti.

I tipi di resina poliuretanica

La resina poliuretanica si suddivide in differenti varianti monocomponenti e bicomponenti, che in alcuni casi possono appunto conferire ulteriori caratteristiche alla pavimentazione finita. Tra le numerose proposte presenti sul mercato si può scegliere la composizione giusta relativamente al campo di applicazione.

Tra i vari tipi di resina poliuretanica troviamo quelle pure, le schiume e quelle caricate. Ci sono poi quelle a base di solvente e quelle a base di acqua: le prime emanano un odore simile a quello delle vernici e sono più resistenti, mentre le altre sono inodore e propongono proprietà meccaniche meno accentuate.

Entrando più nel dettaglio, è utile sapere che quelle bicomponenti sono le più usate, in quanto consentono di realizzare pavimentazioni in grado di durare nel tempo e di garantire un’elevata resistenza meccanica, accompagnata da una notevole flessibilità.

Altri dettagli da conoscere sui tipi di resina con poliuretano

In generale, è opportuno considerare che esistono prodotti a base di resina poliuretanica che propongono finiture opache, antigraffio, brillanti e/o che non ingialliscono. Alcune sono trasparenti e altre sono disponibili in vari colori. Poi ci sono le soluzioni più adatte per il settore nautico e per le superfici più esposte ai raggi UV. Gran parte delle pavimentazioni realizzate con questa resina si differenziano inoltre per il loro spessore, che si presenta spesso come un’ulteriore punto di forza.

Non solo pavimentazioni e rivestimenti veri e propri: la finitura del parquet

La resina poliuretanica può essere usata per la realizzazione di pavimenti e rivestimenti, ma può presentarsi anche in forma trasparente e tramutarsi in un funzionale film protettivo, in grado di rinnovare le superfici esistenti diventate ormai opache e visibilmente usurate.

Con questi presupposti, dobbiamo dire inoltre che questo materiale può essere usato persino sul parquet, sia per quanto concerne il ravvivamento dello stesso, che come finitura al momento della sua implementazione negli ambienti domestici e non.

In generale, la resina poliuretanica è ottima per le pavimentazioni in legno proprio perché consente di trattare le superfici senza emanare cattivi odori (si usano i prodotti a base d’acqua). Garantisce chiaramente risultati eccellenti: tanta brillantezza, un valido grado di idrorepellenza e un’ulteriore resistenza ad urti, abrasioni e a molte sostanze chimiche. Tutto questo consente di aumentare la durabilità della pavimentazione in legno e persino la sua bellezza.

La resina poliuretanica può diventare inoltre un valido rivestimento protettivo e idrorepellente o un’ottimale finitura per i pavimenti in calcestruzzo o realizzati sempre con la resina.

Gli altri usi della resina poliuretanica

La resina poliuretanica è un materiale ottimo nel settore edile e per quanto riguarda la realizzazione di pavimentazioni, rivestimenti protettivi, impermeabilizzazioni, etc. Può essere però usata anche nell’ambito delle lavorazioni industriali, del modellismo e dell’artigianato.

Infatti, le sue caratteristiche e la sua versatilità ci permettono di usarla per la preparazione di stampi e modelli (ad esempio per la fonderia o per la riproduzione di oggetti di vario genere) e per la realizzazione di incapsulamenti, protezioni, isolamenti e prototipi dimostrativi.

I nostri suggerimenti

Dopo aver letto questa breve guida, è facile pensare che la resina poliuretanica sia in grado di rispondere a differenti tipi di esigenza. Pertanto, vi consigliamo di prenderla in considerazione non solo per la realizzazione di pavimenti di qualità, ma anche per la finitura e/o il rinnovo dei pavimenti in vostro possesso. Potrete avvalervi di superfici opache, lucide, satinate, antiscivolo, resistenti, che non ingialliscono e che si riveleranno molto igieniche e facili da pulire.

La resina poliuretanica è usata in moltissimi contesti e fino ad oggi ci ha permesso di garantire notevoli livelli di qualità e soddisfazione, indipendentemente dalla tipologia di lavoro effettuato. Potrete contare su di noi per ottenere ulteriori informazioni, un sopralluogo gratuito e progettazioni personalizzate.

I servizi di ResinSystem Italia

Il team di ResinSystem Italia S.R.L. vi aspetta nelle sue sedi di Modena, Pescara, Cremona e Napoli. Potremo occuparci della progettazione e della realizzazione dei vostri pavimenti in resina poliuretanica, ma anche di rivestimenti ed impermeabilizzazioni con altri tipi di resina. Da anni realizziamo inoltre pavimenti in cemento e ceramica. Tutti i nostri servizi si rivolgono a contesti industriali e civili.

Utilizziamo ogni volta le tecnologie più innovative e i prodotti migliori sul mercato, come quelli firmati dal marchio Mapei. Quest’ultima è un’azienda leader del settore e noi di ResinSystem ci proponiamo come unico referente per la fornitura e la posa dei loro materiali.

Vi aspettiamo per proporvi soluzioni personalizzate

Potrete contattarci e/o venirci a trovare, ed elencarci le vostre specifiche esigenze e preferenze. Noi vi aiuteremo a trovare la soluzione ideale, proponendovi una progettazione e un lavoro ad hoc, e mettendo a vostra disposizione la nostra ventennale esperienza.

Quando si tratta di resina poliuretanica potete dunque contare su di noi: troverete risposte e informazioni, professionalità e serietà. Potremo aiutarvi a realizzare la pavimentazione e/o il rivestimento ideale, ma anche offrirvi molti altri servizi. Siamo a vostra disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *