fbpx

La resistenza che serve ai pavimenti industriali

La resistenza che serve ai pavimenti industriali

pavimenti industriali in resina

Quando si tratta di pavimenti industriali, sicuramente ci vengono subito in mente alcune caratteristiche come resistenza, durabilità e sicurezza. Proprio per questi motivi, nel caso delle pavimentazioni per le industrie, non possiamo fare a meno di scegliere con cautela il tipo di materiale da utilizzare. Infatti, non tutti si rivelano idonei, sicuri, resistenti e duraturi. Tuttavia, possiamo dire con certezza che la resina risponde a tutti questi requisiti, dimostrandosi inoltre dotata di ottimali standard di igienicità e capace di offrire un’elevata resistenza ai frequenti lavaggi, alle sollecitazioni meccaniche e all’aggressione degli agenti chimici e/o oleosi che possono essere utilizzati sia durante la pulizia delle superfici e dei macchinari che nell’ambito dei processi produttivi.

A confermare tutte queste potenzialità è certamente la nostra esperienza, ma anche quella di tutti coloro che hanno deciso di introdurre questo particolare materiale all’interno dei propri stabilimenti. Per i pavimenti industriali, la resina è il top e ci sono tanti altri buoni motivi per cui sceglierla.

Le caratteristiche della resina: perfette per i pavimenti industriali

La resina è un materiale semplice e allo stesso tempo complesso. Infatti, grazie alla tecnologia, a determinate lavorazioni e a specifici cicli applicativi, può presentare numerose proprietà da non sottovalutare. Alcune le abbiamo appena viste, ma ce ne sono molte altre su cui possiamo contare proprio grazie ai continui progressi tecnologici.

Infatti, al momento, si rivela un elemento estremamente duttile e dotato di molteplici peculiarità che le permettono di offrire un’ottima resa, una valida tenuta, un’innata resistenza a varie sostanze, impermeabilità e durabilità.

Si presenta inoltre come un materiale eccellente da un punto di vista della sicurezza e, tramite speciali combinazioni con altri elementi e alcuni specifiche procedure, può offrire numerose funzionalità e caratteristiche aggiuntive, utili per rispondere alle esigenze dei lavoratori e delle industrie stesse, e per sopportare il calpestio degli operatori e il transito di mezzi da lavoro. Per la realizzazione dei rivestimenti e delle pavimentazioni industriali, la resina è dunque una scelta ottima.

pavimentazione in resina decorativa

Come vengono realizzati i pavimenti industriali in resina?

Solitamente, optiamo per le pavimentazioni multistrato che, in pratica, propongono più stesure di resina, tramutandosi in una superficie in grado di garantire un’elevata resistenza meccanica, perfetta soprattutto per le aree sottoposte a forti e costanti sollecitazioni, come ad esempio i magazzini. Questa soluzione è così performante e resistente che viene utilizzata persino per i garage multipiano, che necessitano di particolari qualità per poter resistere al continuo transito dei mezzi.

Oltre alle pavimentazioni multistrato, è possibile optare per quelle autolivellanti, antistatiche, con massetto epossidico o con malta cementizia, e in resina-cemento.

Nonostante si tratti di un pavimento industriale, e quindi di una superficie di un ambiente dedicato al lavoro manuale e/o all’utilizzo di macchinari, grazie alla resina, oltre ad avvalerci di tutte queste caratteristiche importanti, possiamo contare su un notevole impatto estetico e ottimizzarlo con colori, personalizzazioni e speciali finiture.

Infine, non dobbiamo dimenticare la facilità di lavaggio: una caratteristica che rende la resina perfetta per i pavimenti industriali, ma anche per altre tipologie di ambienti commerciali, aziendali e persino domestici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *