fbpx

La ristrutturazione pavimenti dà diritto all’Ecobonus 2018?

La ristrutturazione pavimenti dà diritto all’Ecobonus 2018?

ristrutturazione pavimenti ecobonus 2018

Legge di Bilancio 2018: la ristrutturazione pavimenti dà diritto al bonus per il risparmio energetico? La risposta è “sì”: le pavimentazioni, secondo quanto spiegato dall’Agenzia delle Entrate, rientrano nella categoria delle “strutture opache orizzontali” che permettono di ottimizzare l’efficienza energetica di un immobile.

Quindi, alcune tipologie di opere di ristrutturazione dei pavimenti rientrano nell’Ecobonus 2018 e danno diritto a una detrazione. In particolare, i lavori detraibili sono quelli che riguardano i pavimenti verso l’esterno, i pavimenti contro terra e quelli verso locali non riscaldati, a patto che la nuova pavimentazione rientri nei requisiti previsti dai DM 11 Marzo 2008 e DM 26 Gennaio 2010 in termini di trasmittanza termica. Vediamo più nel dettaglio quali interventi di ristrutturazione dei pavimenti permettono di usufruire dell’Ecobonus 2018.

Ecobonus 2018 per ristrutturazione pavimenti: gli interventi agevolabili

Gli interventi di ristrutturazione o sostituzione dei pavimenti rientrano tra le spese detraibili solo quando i lavori contribuiscono ad aumentare l’efficienza energetica dell’edificio. Quali sono quindi le opere agevolabili?

  • Interventi di coibentazione dell’involucro

 

Rientrano nell’Ecobonus 2018, tutti gli interventi di coibentazione degli involucri su strutture opache orizzontali e verticali, con una detrazione del 65%. L’opera di ristrutturazione deve essere realizzata su una struttura preesistente e deve interessare i pavimenti contro terra, verso l’esterno o verso vani non riscaldati.

 

Come già accennato, la nuova pavimentazione deve rispettare i requisiti di trasmittanza termica descritti nei Decreti Ministeriali dell’11 Marzo 2008 e del 26 Gennaio 2016. Le spese che rientrano nel bonus sono quelle della posa in opera dei materiali, della demolizione e ricostruzione delle strutture e delle prestazioni professionali.

 

  • Interventi di rifacimento dei pavimenti

 

Le opere di rifacimento dei pavimenti danno diritto a una detrazione del 50% solo quando riguardano una parte comune di un condominio. In questo caso, si può usufruire del bonus anche quando si parla di sostituzione della pavimentazione non contro terra e di interventi di manutenzione ordinaria.

 

Nel caso di unità abitative singole private, invece, la sostituzione dei pavimenti rientra nel bonus solo quando è parte di un intervento di ristrutturazione più vasto e agevolabile. È da ricordare che le spese di acquisto dei materiali per la ristrutturazione o la sostituzione dei pavimenti non rientrano mai nel Bonus Mobili.

Ecobonus 2018 per pavimenti: come richiederlo?

Qualora l’intervento di ristrutturazione o sostituzione dei pavimenti rientri nella lista delle spese detraibili, avrete diritto a uno sconto del 50% Irpef sui costi sostenuti. Il bonus non riguarda solo il proprietario dell’immobile, ma può usufruirne anche il titolare del diritto di godimento. Per fare richiesta, è necessario che le spese dei lavori siano state pagate tramite bonifico o assegno bancario e che si sia in possesso di tutta la documentazione necessaria, da presentare al momento della dichiarazione dei redditi insieme ai dati catastali dell’immobile interessato dalla ristrutturazione.

Pavimenti e risparmio energetico con ResinSystem Italia

ResinSystem Italia è un’azienda con esperienza pluriennale, specializzata nella progettazione e nella messa in opera di pavimentazioni in resina, calcestruzzo e impermeabilizzazioni di rivestimenti sia interni che esterni. Al passo con i tempi, il nostro team propone diverse soluzioni per ogni tipo di ambiente, realizzate con l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia e materiali di qualità, sempre in linea con le normative vigenti in fatto di sicurezza e risparmio energetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *