fbpx

Come fare un pavimento in cemento?

Come fare un pavimento in cemento?

pavimento in cemento

Volete scoprire come viene realizzato un pavimento in cemento? Se avete risposto di sì, siete capitati proprio nel posto giusto per voi. A questo proposito, è importante fare ordine nelle vostre idee prima d’iniziare con qualsiasi passo, proprio perché ogni pavimento… non è uguale a un altro! Con questi presupposti, cominciamo con qualche chiarimento.

Tante pavimentazioni per tutti i gusti

Esistono pavimenti per ogni luogo e, generalmente, quelli realizzati interamente in cemento sono adatti a luoghi come garage, magazzini, depositi di vario genere, fienili ed officine. Inoltre, vengono implementati in ambienti esterni come i parcheggi. Questo accade proprio perché la resistenza di queste superfici è sicuramente maggiore rispetto a quella garantita da altre tipologie di pavimenti.

Non solo pavimenti “semplici”

Attualmente, però, è possibile realizzare pavimentazioni in cemento di tanti altri tipi. Alcuni sono anche molto eleganti e adatti alle abitazioni, agli uffici, ai negozi e a diverse tipologie di ambienti interni. Tra questi pavimenti possiamo nominare quelli realizzati con il microcemento e quelli con cemento spatolato. Queste soluzioni si rivelano cariche di fascino e presentano un aspetto molto particolare ed accattivante.

Non a caso, vengono realizzate attraverso l’uso di materie prime e composizioni apposite, e di macchinari all’avanguardia. Perciò, se volevate sapere come fare un pavimento in cemento, considerate che per questo tipo di pavimentazioni è doveroso affidarsi al supporto dei professionisti. Detto questo, andiamo a vedere cos’altro dovreste sapere a riguardo. Nello specifico, vi mostreremo nel dettaglio come fare un pavimento in cemento semplice.

Resin System

Come si realizzano le basi per creare un pavimento in cemento?

Una volta appurato che il cemento è il materiale migliore per le vostre esigenze e per i vostri ambienti, allora potrete passare ai punti importanti e alle azioni che possono permettervi di realizzarlo. Per iniziare dovreste munirvi di tutto l’occorrente per le misurazioni, come una riga professionale di precisione e una livella altrettanto buona. Saranno proprio questi due attrezzi a fare la differenza durante molte fasi del lavoro.

Potrete recarvi in un negozio apposito per l’acquisto del materiale necessario, dal cemento alla ghiaia, dai paletti fino ad arrivare ai piccoli pannelli utili per la realizzazione del perimetro del pavimento.

Scegliete una zona con un terreno morbido

Delineate con quattro paletti (di misura uguale e abbastanza lunghi) quale sarà la grandezza del vostro pavimento. Inserite dunque ciascun paletto nel terreno, fino a realizzare quattro angoli e quindi a dare una forma geometrica, rettangolare o quadrata della grandezza desiderata, alla zona che andrete a pavimentare. Misurate con attenzione: i paletti dovranno fuoriuscire dal terreno per lo stesso numero di centimetri.

La preparazione della zona di posa

Dopo aver delineato i quattro punti portanti, potrete scavare una fossa a misura della futura pavimentazione, che vi servirà per avvalervi dello spazio idoneo per inserire l’impasto di cemento. Questo potrà essere utile per ottenere una pavimentazione a livello con la superficie esistente, circostante o vicina a quella che realizzerete.

Prima della preparazione dell’impasto, è consigliabile legare con un filo tutti e quattro i paletti unificandoli. Poi, a ogni 24 centimetri circa, si potranno sotterrare gli altri paletti allo scopo di fortificare tutti i lati del pavimento. Così facendo, avrete realizzato il perimetro della pavimentazione, che potrete completare con tavole apposite, ideali per creare una sorta di cornice. In ultimo, controllate misure e angolazioni, fino ad assicurarvi di aver realizzato una struttura precisa e idonea per la successiva posa del cemento.

Come realizzare l’impasto in cemento

Sempre parlando di come fare un pavimento in cemento, è utile dire che l’impasto realizzato dovrà essere di qualità. Pertanto, vi suggeriamo di preparare la vostra miscela usando una parte di cemento, due di sabbia e quattro circa di pietrisco e ghiaia. Si dovrà mescolare il tutto a secco fino a ottenere una sostanza omogenea dello stesso colore.

Bisognerà inoltre assicurarsi che la sabbia non sia umida e non contenga impurità come fango o altro. Sarà opportuno altresì non preparare troppo impasto tutto in una volta, soprattutto se a lavorare al progetto si è da soli. Infatti, la qualità dell’impasto può diventare scadente se il composto non viene utilizzato in tempo utile.

Una volta terminata la miscelazione del composto secco, si dovrà formare una piccola montagna e iniziare a versare l’acqua, mescolare lentamente e continuare a versare piccole quantità di acqua fino a ottenere un mix semi fluido. Quando il preparato sarà pronto, lo noterete anche dal colore e dalla minore quantità di acqua presente sulla sua superficie.

Trasportare e attuare il riempimento della zona preparata in precedenza

Se desiderate sapere come fare un pavimento in cemento, sappiate che una volta arrivati a questo punto sarete praticamente a metà dell’opera. Potrete dunque trasportare con una semplice carriola il vostro composto di cemento pronto, vicino alla zona da riempire.

Dopo aver dato un’ultima occhiata alle misure di quest’ultima, potrete versare il composto di cemento dentro la fossa, riempiendola fin sopra i bordi della cornice. È bene superare di qualche centimetro il livello massimo. Facendo così, quando andrete a comprimere ripulendo il superfluo, il composto potrà colmare anche le fessure minuscole che potrebbero ancora persistere in alcuni punti della base.

Usate una spatola per comprimere il composto verso i bordi: in questo modo potrete riempire adeguatamente ogni angolo. Quando avrete finito di colmare correttamente tutta l’area, munitevi di una tavola lunga e fatela scorrere sulla superficie. In questa maniera potrete comprimere il cemento dentro la base e allo stesso tempo togliere il superfluo.

Ultima fase: il riposo del cemento

Nell’ultima fase, fate riposare il cemento. Si suggerisce di coprire la struttura per proteggerla dal passaggio di animali e/o persone, ma anche dagli agenti atmosferici. A questo proposito è utile ricordare che il gelo è un nemico del pavimento in cemento: può compromettere il risultato finale e ridurre i livelli di resistenza della superficie stessa.

Le giornate soleggiate e il clima più caldo sono invece validi alleati di questo materiale. In queste situazioni potrete infatti proteggere la superficie anche soltanto per le prime 24 ore e lasciarla a riposo sotto al sole per le ore successive. In ogni eventualità, lasciate riposare la pavimentazione per qualche giorno prima di iniziare a camminare su di essa. Facendo così, il risultato sarà perfetto e garantito.

I vantaggi di una base in cemento

Ora che sapete come fare un pavimento in cemento, dovreste considerare che i vantaggi offerti da questo tipo di superficie sono davvero molti. Proprio come abbiamo detto all’inizio di questa guida, il primo è senz’altro la resistenza, che si trasforma a sua volta in una notevole durabilità. In secondo luogo, non possiamo fare a meno di sottolineare la sicurezza: una pavimentazione di questo tipo è solida e affidabile.

In più, è utile sapere che il pavimento in cemento può anche essere personalizzato e rifinito tramite macchine levigatrici a diamante. Queste strumentazioni agiscono sul cemento rendendolo liscio e pregiato, ma anche aumentandone la facilità di pulizia. Esse sono persino in grado di ridonare vita a un pavimento in cemento datato. Grazie ai macchinari giusti è possibile spatolare la superficie e valorizzarla con un effetto lucido satinato. Si può anche contare sull’uso di vernici trasparenti che possono esaltarne l’impatto visivo estetico.

Tanti vantaggi e tante interessanti caratteristiche, non siete d’accordo?

Sì, i vantaggi offerti da questo tipo di pavimento possono essere numerosi. Tuttavia, per riscontrarli bisogna realizzarlo in maniera corretta, e di certo non è facile come sembra. Infatti, quella che vi abbiamo dato è una delle procedure più basilari. Essa consente di capire come fare un pavimento in cemento, ma non permette di farne uno che sia impeccabile sotto ogni punto di vista.

Al giorno d’oggi, la tecnologia ci offre prodotti e strumentazioni all’avanguardia, che aiutano a stendere e a livellare l’impasto, a rifinirlo e a renderlo unico. Proprio per questo, è sempre opportuno fare affidamento sugli esperti del settore, sia quando si tratta di pavimentazioni poco elaborate che di pavimenti dal design di impatto.

I pavimenti in cemento di ResinSystem Italia

ResinSystem Italia s.r.l. è un’azienda leader nel settore delle pavimentazioni e delle impermeabilizzazioni in resina. Ci occupiamo da anni della realizzazione dei pavimenti in cemento e usiamo tecnologie di ultima generazione che ci consentono ogni volta di fare la differenza. Ci impegniamo sempre per dare il massimo nella qualità e anche per garantire un’ottimale resistenza contro il nemico peggiore di tutte le costruzioni, ovvero il tempo.

Grazie alle nostre quattro sedi in Italia, possiamo eseguire lavori in tutto il territorio nazionale, proponendo sempre ai clienti il supporto del miglior team di tecnici specializzati. Potrete chiamarci per ottenere un sopralluogo personalizzato, risposte, soluzioni e risultati impeccabili… Pertanto, adesso sapete come fare un pavimento in cemento, ma anche a chi affidarvi. Non esitate a contattarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *