fbpx

Pavimenti in resina per industrie alimentari: l’igiene è al primo posto

Pavimenti in resina per industrie alimentari: l’igiene è al primo posto

State pensando di scegliere i pavimenti in resina per la vostra industria alimentare? Lasciateci dire che non potevate fare una scelta migliore. Oltre al fatto che potrete scegliere tra tantissimi tipi di resina per il vostro ambiente, c’è un fattore molto vantaggioso da considerare, soprattutto quando si tratta di aziende alimentari: questo tipo di pavimento è facilissimo da pulire.

Chiaramente, questo non è tutto. Pertanto, andiamo a scoprire quali caratteristiche ci portano ad ottenere una pavimentazione così igienica, ma anche molto speciale sotto altri punti di vista. Prima di parlare della pulizia del pavimento in resina, cerchiamo di capire cos’è questo materiale e perché potrebbe davvero essere la scelta più giusta anche per voi.

Le principali caratteristiche di un pavimento in resina

La resina che si utilizza per la realizzazione di pavimenti industriali è un materiale sintetico, che viene creato miscelando vari ingredienti attraverso diversi processi chimici. Questi processi creano una superfice altamente resistente e molto valida per le aziende, per gli ambienti commerciali e industriali, per appartamenti e uffici, per aree interne ed esterne.

Il formulato più semplice che si possa usare per realizzare una pavimentazione è composto da una resina sintetica e da un catalizzatore separato. La resina sintetica più utilizzata nel campo edile è sicuramente la resina epossidica.

Quando le richieste di personalizzazioni si intensificano o esiste la necessità di ottenere un pavimento industriale dotato di qualche particolare caratteristica, la gamma di ingredienti cresce includendo aggregati, pigmenti, trucioli decorativi e, in alcuni casi, polvere di cemento.

La maggior parte dei pavimenti in resina prevedono l’implementazione di un primer che crea un legame altamente resistente e affidabile, essenziale per la longevità del pavimento. L’applicazione di questo prodotto è tipicamente seguita da quella di uno strato strutturale principale, che andrà a creare lo spessore del pavimento stesso.

Il primer conferisce alla superficie molte delle sue qualità chiave, quali resistenza all’impatto, flessibilità e resistenza alla compressione; e aiuta persino a definire la finitura decorativa estetica della pavimentazione.

Quasi tutti i pavimenti in resina sono rifiniti con 1-3 strati di rivestimento, utili per incapsulare questo strato e per formare l’elemento decorativo. Insieme, forniscono alla pavimentazione anche una notevole resistenza chimica e all’usura.

Perché scegliere un pavimento in resina per la vostra industria alimentare?

Già da quello che abbiamo detto finora, si evince che la scelta di questo tipo di pavimentazione può rivelarsi davvero ottimale per differenti tipi di industrie. Tuttavia, è importante considerare che, gran parte delle volte, i pavimenti industriali in resina vengono selezionati per la loro facile manutenzione e, in particolare, per la facilità di pulizia.

Con un’attività di tipo alimentare, lo sporco sul pavimento di certo non manca mai, ma l’obbligo di presentare determinati livelli di igiene – chiaramente – non cambia. Fortunatamente, la resina si presenta come la soluzione migliore: può essere pulita velocemente e senza fatica.

Tra l’altro, non presentando giunture, lo sporco, la polvere, i batteri, le muffe, etc. non si accumulano, e questo aumenta ulteriormente i livelli di igiene e pulizia proposti da questo tipo di pavimentazione industriale.

Pulire un pavimento in resina? Semplicissimo!

Arrivati a questo punto, probabilmente vi starete chiedendo se la resina si deve pulire in modo particolare e/o con qualche detergente apposito. In realtà, la risposta è questa: non servono prodotti specifici, ma può essere pulita con i prodotti più giusti per la vostra tipologia di industria.

Avendo a che fare con alimenti e norme, avrete di certo una sorta di “iter” di pulizia da seguire, utilizzando determinati detergenti. La pavimentazione potrà essere pulita con essi senza alcun problema. Questa possibilità è data proprio da alcune specifiche proprietà della resina.

Tanti tipi di pavimenti industriali realizzati con questo materiale offrono una resistenza chimica migliore rispetto ad altre tipologie di pavimento. Perciò, il detergente da usare non arrecherà danni alla superficie. Tutto questo, unito all’assenza di giunture e fughe, rende queste pavimentazioni davvero igieniche, assicurando una facilità di manutenzione impareggiabile.

Per tutti questi motivi, la resina è ideale non solo per le aziende alimentari, ma anche per strutture sanitarie e industrie chimico-farmaceutiche.

Se dovessimo proprio indicarvi una procedura di pulizia della resina, potremo dire che il processo è il medesimo effettuato in presenza di altri tipi di pavimenti. In alcuni casi, è persino possibile usare anche attrezzature per la pulizia a bassa pressione e detergenti contenenti un lucidante idrosolubile. Saranno comunque i tecnici che eseguiranno la realizzazione della superficie a dare consigli specifici in base al tipo di resina utilizzata.

Cos’altro dovreste sapere sulla resina per le industrie alimentari?

Come avrete compreso, questi pavimenti creano ambienti di lavoro migliori e anche più sicuri se consideriamo di aver a che fare con superfici antiscivolo.

Oltre alle principali caratteristiche tecniche della resina dobbiamo inoltre considerare la possibilità di rendere i nostri pavimenti esteticamente molto belli. Infatti, questo materiale garantisce elevati livelli di personalizzazione. D’altra parte, la tecnologia ci consente di proporre una vasta gamma di finiture decorative e di progetti a misura delle specifiche esigenze e preferenze, in grado di offrire un aspetto unico non solo alla pavimentazione, ma anche all’intero contesto in cui si trova.

Qual è la resina più usata per la realizzazione di pavimenti industriali?

Una resina scelta da molti è sicuramente la resina autolivellante epossidica. È particolare perché, per l’appunto, si autolivella sulla superficie del fondo sulla quale andrà posata. Viene scelta perché è molto resistente a usura e urti. Quindi è l’ideale per i luoghi soggetti a continue sollecitazioni, al peso e alla movimentazione di merci e macchinari.

Anche questa tipologia di resina è di facile manutenzione, resistente, duratura, non tossica e adatta a differenti tipi di ambiente. Chiaramente, queste non sono le uniche proprietà di questo materiale. Pertanto, potete già immaginarvi i vantaggi che potrete riscontrare una volta che il vostro pavimento sarà pronto.

Pavimenti industriali in resina? Sì, sono la scelta giusta anche per chi opera nel settore alimentare

Abbiamo parlato di caratteristiche e di qualità, abbiamo parlato di igiene e pulizia. Sicuramente non è facile racchiudere in un articolo di blog tutto quello che la resina ci offre. Ad ogni modo, è utile sapere che fino a qualche decennio fa veniva usata solamente per le industrie di ogni tipo. Ad oggi, invece, viene usata anche per gli ambienti residenziali, in quanto è in grado di arredarli conferendo stile, personalità, sicurezza e funzionalità all’ambiente.

Inoltre, c’è da dire che, rispetto al passato, attualmente la resina è molto più usata all’interno degli stabilimenti industriali. Questo accade grazie alla tecnologia ed ai progressi fatti dalle aziende produttrici di resina sintetica per pavimenti e rivestimenti.

Al momento, abbiamo a che fare con diverse soluzioni e con prodotti unici e diversi che assicurano una resa ottimale, sia estetica che dal lato dell’affidabilità e funzionalità, e che ci permettono di realizzare in breve tempo un pavimento a regola d’arte.

Pertanto, se state pensando di rinnovare alcune o tutte le pavimentazioni del vostro stabilimento industriale, non dimenticate che la resina può offrirvi tanti vantaggi da non sottovalutare.

Non solo pavimenti industriali in resina: un servizio completo

Noi di ResinSystem Italia operiamo da anni in questo settore e, pertanto, offriamo vari servizi, tra cui la realizzazione di pavimenti e rivestimenti in resina di diverse tipologie. In base alle esigenze del cliente scegliamo quale può essere il pavimento migliore per la loro casa o per i loro interni e/o esterni aziendali. In seguito, ci occupiamo del lavoro in sé per sé, proponendo affidabilità, professionalità ed elevate competenze.

Progettiamo e realizziamo pavimenti industriali, ma anche rivestimenti e pavimentazioni per impianti sportivi, enti pubblici o abitazioni. Realizziamo persino rivestimenti in ceramica ed impermeabilizziamo vasche, serbatoi e altre superfici (sempre con la resina e con altri materiali).

In ogni eventualità, ci impegniamo per dare al cliente il massimo. Lo ascoltiamo, osserviamo l’ambiente, prendiamo nota delle sue necessità e preferenze. Successivamente, proponiamo soluzioni intelligenti, diversificate, funzionali ed esteticamente accattivanti.

Pensiamo alla pavimentazione delle aree di stoccaggio, delle aree comuni, degli uffici, delle zone aperte al pubblico ed anche di quelle soggette al traffico di cose e persone, alle vibrazioni dei macchinari, agli urti ed alla movimentazione delle merci, etc.

Pavimenti industriali in resina, si o no?

Esistono tanti tipi di pavimenti nel mercato, alcuni più solidi ed altri più raffinati. Ognuno ha le sue caratteristiche uniche e pronte a soddisfare ogni bisogno. La resina ha sicuramente tante proprietà da non sottovalutare e garantisce sempre un ottimo rapporto qualità prezzo. Perciò, è di certo un prodotto da prendere in considerazione.

Affidandovi al team di ResinSystem Italia potrete trovare tutte le risposte che stavate cercando. Perciò, non esitate a contattarci per la realizzazione di pavimenti industriali di qualità. Abbiamo 4 sedi e, pertanto, possiamo soddisfare le vostre esigenze in qualunque parte d’Italia vi troviate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *