fbpx

I vantaggi della scelta di un pavimento in resina

I vantaggi della scelta di un pavimento in resina

È ormai giunto il momento di cambiare il pavimento di casa, ma siete indecisi su quali materiali utilizzare e soprattutto non avete certezze sulla spesa che andrete a sostenere? State programmando di rifare la pavimentazione degli ambienti di lavoro della vostra azienda, ma non sapete da dove iniziare? Se volete fare una scelta serena e senza preoccupazioni, siete nel posto giusto. Vi presentiamo una soluzione alla quale forse non avevate ancora pensato ma che, certamente, potrà dare risposte a molte delle vostre domande e donarvi molti vantaggi. Stiamo parlando della pavimentazione in resina.

Perché scegliere un pavimento in resina?

Tanta qualità, abbinata a velocità nella realizzazione e a costi contenuti: con questi tre punti fermi, forse, abbiamo già convinto molti indecisi, ma i vantaggi di una pavimentazione in resina solo molti di più e vogliamo mostrarveli uno ad uno. In cima alla lista mettiamo ovviamente la sanificazione.

Un pavimento in resina è senza ombra di dubbio la migliore garanzia in un processo come quello che abbiamo appena nominato. Pensate infatti a quanto è importante avere certezze di questo tipo in un ambiente di produzione o di stoccaggio della vostra azienda. Questo materiale offre elevatissimi standard igienici, permettendo ad ogni realtà aziendale di rimanere sempre a norma con le attuali direttive H.C.C.P. per ambienti alimentari, dove la pavimentazione è fortemente sotto stress ed esposta anche ad aggressioni di sostanze di ogni tipo, comprese quelle dei detersivi utilizzati.

Un pavimento in resina garantisce la totale assenza di funghi e la facilità nella pulizia, e non sono necessari prodotti particolari per la pulizia, poiché la superficie è impermeabile e, di conseguenza, non assorbe alcuna sostanza. Si tratta praticamente di un terreno non fertile per i batteri di ogni tipo!

Versatile, economico e decorativo

Se le garanzie nel processo di sanificazione restano un vantaggio non indifferente nella scelta della futura pavimentazione degli ambienti di lavoro di un’azienda, un altro aspetto da non sottovalutare in un’ottica a lungo termine è la sovrapponibilità a pavimenti già esistenti. Ciò incide chiaramente sulla spesa da affrontare, che potrà essere decisamente minore a quella che si dovrebbe sostenere in altri casi. Inoltre, questo comporta una notevole versatilità e la possibilità di cambiare ogni qualvolta lo si desidera: una pavimentazione in resina può essere rimossa in poco tempo, ripristinando lo stato iniziale della pavimentazione.

La resistenza e, al tempo stesso, la versatilità del materiale di cui stiamo parlando, sono elementi che si trasformano in elevata durabilità e che rendono le pavimentazioni in resina ancor più un investimento a basso impatto economico. Passando, infine, all’aspetto estetico, è utile sapere che la resina sta diventando sempre più un’opzione non solo in ambito industriale, ma anche a livello privato (nelle case) e professionale (ad esempio negli uffici e studi medici). Questo perché si presta a diverse tipologie di colorazioni, si adatta ad ogni tipo di arredo e, attualmente, sono disponibili differenti soluzioni decorative e artistiche che valorizzano ogni ambiente in modo personalizzato. Insomma, tanti vantaggi, per un materiale che può fare per tutti la differenza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *